Perché è importante fare il consulente SAP a Milano

di | 28 Settembre 2020

Milano è una città dalle grandi opportunità, anche soprattutto nel campo lavorativo. Nel capoluogo lombardo sono molti i settori che vanno per la maggiore e che permettono di trovare lavoro, anche quelli legati alle tecnologie innovative. Ecco perché per esempio potrebbe essere importante diventare un consulente SAP. Ma di che cosa si tratta esattamente? Comincia a considerare il fatto che SAP è una sigla che significa sistemi, applicazioni e prodotti nell’elaborazione dei dati. L’azienda a cui fa capo SAP si occupa di sviluppare e installare sistemi informativi aziendali, che sono tra i più efficienti che esistano. Il consulente SAP si occupa proprio di fornire informazioni alle imprese che decidono di usare questa tecnologia, per avere la possibilità di ampliare le proprie possibilità di business.

Che cosa fa un consulente SAP

Seguire corsi SAP on line a Milano ti dà la possibilità di diventare un consulente SAP. Impari così ad utilizzare questo sistema informativo ed, eventualmente, diventerai esperto nel fornire consulenza alle aziende che la richiedono.

Un consulente SAP si occupa di effettuare analisi e customizzazione di SAP, secondo quelle che sono le necessità dell’azienda che a lui si rivolge. Infatti anche attraverso i corsi SAP a Milano potrai avere la possibilità di imparare come funzionano i moduli più utilizzati dalle aziende.

Fra questi possiamo ricordare ad esempio SAP FI/CO per l’area di gestione aziendale, SAP SD per gestire le vendite e la distribuzione, SAP PP per pianificare la produzione, SAP QM per il controllo e la gestione della qualità, SAP PS per gestire i progetti, SAP HR/HCM per la gestione delle risorse umane.

Il consulente SAP raccoglie i dati che gli sono necessari per analizzare i processi aziendali. Poi sui risultati ottenuti interviene sulle specifiche tecniche, definendo come modificare il software in base alle necessità aziendali.

Sa valutare in maniera molto precisa quale può essere l’impatto dell’adattamento del software con altri sistemi e moduli. Inoltre è richiesta la sua collaborazione con la squadra tecnologica dell’azienda per poter progettare i programmi che potrebbero servire a migliorare tutta la gestione dell’impresa.

L’aspetto della relazione con i clienti

Sbaglia però chi crede che il lavoro del consulente SAP consista soltanto in un campo esclusivamente tecnico. Infatti un esperto di questo sistema informatico partecipa anche a tutti gli aspetti che hanno a che fare con la relazione con i clienti.

Un consulente SAP è impegnato negli incontri con i manager delle aree aziendali interessate dall’implementazione del sistema SAP.

Quindi per esempio può stabilire una serie di riunioni con il direttore della produzione o con il direttore delle aree della finanza e controllo. È proprio dalla relazione con queste figure che si possono definire meglio i dettagli del progetto e si possono stabilire in maniera molto particolareggiata le situazioni più adatte per raggiungere l’obiettivo di business.

Gli sbocchi lavorativi per un consulente SAP

Il consulente SAP può lavorare come libero professionista, ma gli sbocchi lavorativi di questo tipo di esperto sono veramente tanti. Infatti, per esempio, può essere impiegato anche in società di consulenza informatica.

Quindi bisogna considerare che spesso questo tipo di lavoro richiede orari flessibili per venire incontro alle esigenze del committente. Ad un consulente SAP possono essere richieste anche frequenti trasferte.

Le aziende che usano SAP, per le quali il consulente può lavorare, sono davvero molto diversificate. Infatti si può trattare di multinazionali, ma anche aziende di grandi e medie dimensioni che si occupano di vari settori, come quello industriale, finanziario e poi ancora il commercio e i trasporti.

Il consulente può lavorare anche per enti pubblici, per tutti quelli che scelgono SAP per gestire aspetti importanti come la logistica, le risorse umane e l’assistenza ai clienti.