Tradimento: 5 cose da fare se si viene traditi

di | 15 Febbraio 2021

C’è un momento, nella vita di tutti noi, alquanto complesso da superare, in cui i sentimenti negativi vengono a galla in maniera roboante e non è affatto semplice mantenere la calma e la tranquillità: il tradimento. È inutile negare, purtroppo, come la maggior parte delle persone, presto o tardi, viva questa esperienza, tutt’altro che positiva, le cui cause possono essere molteplici ed assai diverse tra loro.

Situazioni, in molti casi, assai difficile da reggere dal punto di vista psicologico e fisico, specie se il tradimento è del tutto inatteso. Sentimenti come rabbia, gelosia e odio si impossessano della persona tradita ed albergano nell’animo della stessa per lungo tempo, senza trovare, in molti casi, una giustificazione compiuta a quanto accaduto.

Quali sono le conseguenze psicologiche e fisiche

È certamente meno traumatico, invece, se viene scoperto quando l’armonia di coppia non è più quella di un tempo, oppure i sospetti di un tradimento erano presenti ormai da diverso tempo: in questi casi, pur restando un evento indubbiamente non positivo, si era creata una sorta di preparazione all’accadimento, che lo rende meno devastante.

La scoperta del tradimento, però, può causare strascichi per un lungo periodo, causando perdita di sonno, apatia e mancanza di concentrazione. Qualora il trauma fosse di forte intensità, esso non consente di dedicarsi ad altri tipi di attività: le mente, inevitabilmente, cade sempre verso quel ricordo. Un assillo di potenza deflagrante, che porta la “vittima” in uno stato di isolamento perenne.

Le ripercussioni, oltretutto, possono essere anche di natura fisica, andando ad incidere profondamente sul nostro benessere ed equilibrio. In molti casi, chi è stato tradito accusa perdite o aumenti di peso significativi, oltre ad enormi difficoltà a contenere le proprie emozioni, come il pianto o i moti di rabbia.

Non addossarsi colpe e accettare l’accaduto

Nel mondo maschile, oltretutto, lo stato emotivo può causare una minore libido oppure erezioni meno vigorose. Un problema di natura psicologica, che può essere combattuto efficacemente in diversi modi: ad esempio su questo sito è possibile trovare molte soluzioni per curare questa complicazione e ritrovare il sorriso.

Curare il “post-tradimento”, è ancora più importante e delicato rispetto ai primi giorni in cui viene a galla l’infedeltà del compagno o coniuge. Per superare questo trauma, il primo indispensabile passo è quello di accettare l’accaduto, che non equivale, per quanto ovvio, a perdonare il partner.

L’accettazione di quanto accaduto serve, innanzitutto, per noi stessi: prendere atto dell’accaduto, aiuta ad elaborare il trauma in maniera più serena e a riprendere in mano, quanto prima, la nostra vita. È Importante, come secondo consiglio, non addossarsi colpe per il tradimento altrui. Il traditore, qualora volesse interrompere la relazione, poteva ricorrere ad altre forme per comunicare la propria insoddisfazione, come un’onesta chiacchierata o ricorrere alla cosiddetta “terapia di coppia”.

Confidarsi e riprendere in mano la propria vita

Il terzo consiglio è quello di parlare in modo libero e dissoluto, con una persona di nostra fiducia su quanto realmente accaduto. Parlare aiuta ad elaborare meglio il trauma, “buttar fuori” tutte le negatività che abbiamo dentro e tornare nuovamente a sorridere. Il consiglio, per quanto ovvio, è quello di rapportarci con persone schiette che, pur comprendendo il momento delicato che si sta attraversando, ci mettano dinanzi la realtà dei fatti.

Il quarto consiglio è quello di riprendere in mano la propria vita, evitando, lockdown ed emergenza sanitaria permettendo, di rinchiudersi all’interno delle proprie mura domestiche. Uscire con gli amici, anche solo per un veloce aperitivo, può essere decisamente d’aiuto e propedeutico a superare il momento negativo che stiamo attraversando.

Il quinto ed ultimo consiglio, seppur non semplice da traslare all’atto pratico, è “rimettersi subito in pista”. Quando si viene traditi, spesso, si tende a perdere autostima ed evitare di allacciare nuove frequentazioni. Nulla di più sbagliato. Quando si verificano questi eventi, infatti, allacciare nuove conoscenze, seppur in modo frivolo, può aiutare a riprendere consapevolezza dei propri mezzi più celermente.