Lavorare a Milano: prestazioni occasionali

By | 12 Luglio 2015

Nel momento in cui si cerca lavoro a Milano è possibile imbattersi in una delle tante prestazioni occasionali offerte dalle aziende.

Le prestazioni occasionali sono rapporti di lavoro con una durata complessiva non superiore a 30 giorni nel corso di un anno solare, con uno stesso datore di lavoro committente, e con una retribuzione complessiva non superiore a 5.000 euro.

Le collaborazioni occasionali devono essere caratterizzate dalla loro essenza sporadica, episodica, non professionale, minima e non organizzata.

La prestazione occasionale può essere svolta da tutti i lavoratori e per qualsiasi tipologia di attività lavorativa, purché si rispettino i limiti di durata e di compenso complessivo annuo con lo stesso committente previsti dalla legge.

Le prestazioni occasionali comportano lo svolgimento di un’attività di lavoro autonomo senza alcun coordinamento con il committente e,peraltro, devono essere del tutto occasionali, senza i requisiti dell’abitualità e della professionalità, con assenza di inserimento nel ciclo produttivo.

Gli elementi della prestazione occasionale come rapporto di lavoro sono pertanto due:

  • durata rapporto fino a 30 giorni complessivi (il totale delle giornate lavorative, che possono anche essere prestate in modo non continuo tra loro durante l’anno)
  • retribuzione limitata a 5000 euro annui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *