Una nuova realtà al servizio delle aziende di Milano

By | 5 agosto 2018

Una nuova realtà al servizio delle aziende di Milano che hanno intenzione di migliorare il proprio approccio tecnologico nei confronti della pubblicità: si tratta di HDDS Vision, scelta da diverse imprese all’ombra della Madonnina per promuovere il proprio brand, i propri prodotti e i propri servizi in modo efficace e soddisfacente. Basti pensare a Natuzzi, che ha puntato su monitor digital signage con quattro schermi da 70 pollici montati in vetrina in senso verticale: la possibilità di suddividere gli schermi in quattro porzioni, così che possa essere visualizzato un video solo, è alternativa a quella di replicare sugli schermi lo stesso video, all’insegna della massima versatilità.

presentazione

Grazie al digital signage messo a disposizione da HDDS Vision, in effetti, chiunque può gestire i contenuti, e il modo con cui essi vengono mostrati all’esterno, come meglio crede. Il contenuto può essere controllato e modificato, per altro, da remoto, così che possa essere adattato in qualsiasi momento alle esigenze del venditore, che potrebbe averne bisogno per un supporto ottimale alla vendita, o della stessa clientela. Da Natuzzi a OVS, il passo è breve: anche la celebre catena di capi di abbigliamento ha deciso di puntare su HDDS Vision, e in particolare sul Mini Player Digital Signage per schermi da 70 pollici montati in verticale.

Così, è stato valorizzato e impreziosito il Magic Fitting Room di via Dante, nel capoluogo lombardo: gli schermi sono presenti direttamente nei camerini, e consentono alla clientela di fotografarsi, specchiandosi, sia di fronte che da dietro. Lo scopo è, evidentemente, quello di rendere più semplice e più piacevole la procedura di scelta dei capi; tutte le foto possono, poi, essere scaricate tramite un QR Code.

Perfino Malpensa, l’aeroporto in provincia di Varese che serve Milano, la Lombardia e tutto il Nord-Ovest d’Italia, presenta delle soluzioni di HDDS Vision: il digital signage, in questo contesto, è stato scelto e messo a punto con un videowall 5×4 sul quale vengono mostrati contenuti informativi di ogni genere, interessanti e utili per i viaggiatori. Il Player Digital Signage 4K e il Player di back up connesso con la daisy chain del videowall sono stati gli strumenti hardware grazie ai quali l’obiettivo desiderato è stato raggiunto. Infine, anche il brand Furia ha usufruito del digital signage dell’azienda, non solo a Milano, ma anche a Londra, sempre con la finalità di mostrare contenuti multimediali – testi, immagini, video, e così via – che venivano aggiornati di continuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *