Milano chiude il Palasharp

di | 8 Febbraio 2011

Milano chiude il 30 aprile il Palasharp, che verrà demolito per lasciare spazio ad un nuovo centro in linea con i progetti di Expo 2015.

Dopo 25 anni, costruito per sostituire il palazzetto di Sansiro – caduto sotto la grande nevicata del 1985 – la struttura di via Antonio Sant’Elia saluta la città.

Nato sotto l’insegna di Trussardi, ha cambiato volto e nome parecchie volte: PalaTrussardi, Palavobis, PalaTucker, MazdaPalace, infine Pala Sharp.

Sul suo palcoscenico ha ospitato tante star da tutto esaurito come Peter Gabriel, Paul McCartney, Phil Collins, Prince. È stata la sede dei concerti legati al Festival dell’Unità ospitando nomi della musica italiana come Venditti, De Gregori, Finardi. Ha visto i Pooh ma anche gli Oasis, i Deep Purple e Ozzy Osbourne. E poi i personaggi dello show come Grillo e le partite di basket, di wrestling, gli incontri di tennis, basket e pallavolo.

Fino al 9 aprile il palazzetto sarà ancora attivo. Per quella data è previsto il concerto raggae di Damian Marley (il più giovane dei figli di Bob) and Nas. Prima un evento di Kick Boxing e il concerto dei “My Chemical Romance”, una delle band più amate delle giovanissime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *