Basket, Olimpia Milano: Avellino va al tappeto in gara-5, ecco le semifinali contro Sassari

di | 29 Maggio 2019

Probabilmente a guardare il risultato finale, ovvero la qualificazione dell’Olimpia Milano alle semifinali dei playoff scudetto del massimo campionato di pallacanestro italiano, nessuno si sarebbe stupito. Eppure, andando alla scoperta del modo in cui la compagine di Pianigiani è riuscita a mettere le mani sul passaggio del turno, tanti addetti ai lavori sarebbero sorpresi.

Sì, visto che la serie tra Milano e Avellino è arrivata fino a gara-5, con gli irpini che hanno avuto addirittura la possibilità di chiudere i conti in gara-4, mancando però il match-point.

Invece, Milano è risorta dalle proprie ceneri in gara-4, espugnando il parquet campano, per poi fare il bis in gara-5 e guadagnarsi l’accesso alla semifinale contro Sassari.

Il prossimo turno non sarà certo semplice, dal momento che la squadra sarda guidata da coach Gianmarco Pozzecco è in striscia vincente addirittura da 12 partite. Vuoi scommettere sul passaggio del turno di Milano? La quota, in effetti, è molto interessante, ma prima scopri le caratteristiche dei casino online leggendo le recensioni ufficiali, in modo tale da puntare sul bookmaker più sicuro e conveniente.

Il ciclone Nunnally

Avellino, in ogni caso, è stata sicuramente molto coraggiosa, dal momento che ha dovuto affrontare per l’ennesima volta il grande ex Nunnally, che ha trascinato l’Olimpia Milano. Decisivo anche l’apporto di Nedovic, Kuzminskas e Brooks.

La prima parte di gara-5 è stata sostanzialmente a favore dell’Olimpia Milano, che è riuscita a volare sul +9. 23-14, trovando ottimi spunti anche dal lavoro delle seconde linee, come ad esempio Burns. Filloy prova a guidare la rimonta della compagine irpina, ma si deve scontrare con Nunnally, che infierisce alla grande con il canestro sulla sirena per il 26-17 al 10’.

Nedovic e Kuzminskas sono letteralmente scatenati e fanno urlare tutto il Forum guidando la squadra meneghina sul +15, 37-22. I canestri di Sykes e Harpes, però, permettono comunque ad Avellino di rimanere in partita, andando negli spogliatoi sul -8, 47-39. Nella ripresa lo zampino di Nunnally fa ancora una volta malissimo ad Avellino, che finisce nuovamente a -15.

Risultato e qualificazione in cassaforte per Milano? Assolutamente no, visto che la squadra campana non muore mai e sigla un break di 8-0 per riportarsi a meno 7. Il problema è che Nunnally è on fire e mantiene a galla Milano con le sue giocate, mentre la coppia Nedovic – Kuzminskas riallunga proprio al 30’, 73-60.

Ormai Avellino non ha nemmeno più energie nel serbatoio per provare a rimontare per l’ennesima volta. Il cuore non basta più ed ecco che Milano vola sul +19, 85-66 quando anche Brooks comincia a bombardare dalla lunga distanza, spegnendo i sogni di Avellino di qualificarsi alle semifinali.

Sassari arriva in semifinale da favorita?

Sebbene i pronostici siano comunque a favore dell’Olimpia Milano, la squadra sarda arriva con il coltello tra i denti e in grande forma alle semifinali playoff.

Non è chiaramente un caso se ha eliminato un’altra squadra che aveva ben figurato durante tutto l’arco del campionato, ovvero Brindisi. La squadra guidata da Pozzecco non perde una partita da ben due mesi, e ha il suo punto di forza nel gruppo, con un tabellino spesso e volentieri ben suddiviso tra i giocatori, con diversi ragazzi in doppia cifra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *